Tendenzialmente sono d’accordo con te, non mi convince una cosa però: se è possibile che una parte più o meno significativa dell’elettorato labour decida di fuggire dal leader radicale e votare altro è proprio perché il voto oggi è molto più volatile e non c’è più quell’adesione inamovibile al partito.

Concordo con quanto dici sui valori, l’immagine e il programma, ma temo che Blair – almeno in linea di principio e da un punto di vista solo elettorale – ci avesse visto giusto sulla «rincorsa al centro». La sconfitta di Milliband ha tante cause ma è un altro indizio.

Volevo solo fare il giornalista (La Stampa / Wired / Il Tascabile / Esquire Italia/ varie ed eventuali)